La storia e le origini dell'Ordine dei Cistercensi

L'ordine dei Cistercensi fu fondato in Francia il 21 marzo 1098, proprio il giorno di San Benedetto, quando un gruppo di 21 monaci, sotto la guida di Roberto di Champagne, abate di Molesme, abbandonarono il loro Monastero per realizzare pienamente l'ideale di vita proposto da San Benedetto. Prima dell'arrivo dei monaci Cistercensi il Convento di S. Maria della Consolazione ha visto alternarsi vari momenti: gli Alcantarini e i Francescani.Nel 1926 i Cistercensi di Casamari, che nel 1922, avevano preso possesso della casa di S. Maria di Cotrino presso Latiano (Br), accettarono la chiesa e il Convento donati loro da due gentiluomini del luogo: il barone Angelo Comi e il Cavaliere Cosimo Marcucci. Con la presenza dei monaci cistercensi il Monastero di S. Maria della Consolazione si è radicalmente trasformato con opere ed interventi che hanno migliorato la dimensione sostanziale e lo spessore spirituale dell'antico convento. Hanno ingrandito la proprietà terriera iniziale con negozi di compravendita di terreni circostanti in quanto l' agricoltura era ed è una fonte primaria di sostentamento. Hanno trasformato il Monastero dotandolo di ampi ambienti di servizio e di studio, indispensabili per migliorare la vita comune e assicurare l'adempimento della vita regolare, costruendo con criteri razionali il chiostro e i locali di servizio al piano terra e al piano superiore le abitazioni dei monaci e la foresteria. Hanno introdotto nella piccola casa le grandi risorse della loro tradizione monastica fondata sugli amari, elisir, rosoli, miele, frutta, olio, infusi di erbe. I monaci hanno impiantato un laboratorio nel quale si distilla e si imbottiglia uno speciale amaro di essenze naturali e  confezionano varie tisane che servono a lenire i principali malanni. Hanno migliorato le strutture  della casa, aperta, secondo lo spirito della Regola di San Benedetto, all'accoglienza e all'ospitalità. I cistercensi hanno curato il restauro della chiesa, dotata delle tele e delle statue dei Santi Benedetto da Norcia e Bernardo di Chiaravalle, impreziosita dalla restaurata tela dell'Immacolata dipinta nel 1857 da Giuseppe Romano; hanno arredato il coro e la sacrestia di lignei stalli e di grandi armadi per i sacri paramenti.

Fotogallery

Biglioteca Storica Monastero S. Maria della Consolazione

Biblioteca e archivio
Le origini della biblioteca del Monastero di Santa Maria della Consolazione risalgono al primo...

Come raggiungere il Monastero

Dove siamo
Il monastero è ubicato sulla provinciale per Borgagne a circa 800 m dal centro abitato di...

EVENTI E NEWS IN PRIMO PIANO


Elenco video »

  • SEGUICI SU:
Monastero S. Maria della Consolazione Via Borgagne - 73025 Martano (LE) Tel. 0836 575214 - Fax 0836 574642
Prenotazioni foresteria e biblioteca: Milena Cell. 3393050435 Email: info@cistercensimartano.com
Realizzazione Realizzazione siti internet Lecce